C’è un elemento comune alle varie forme di Mal di testa o Cefalea – attualmente sono classificati più di 300 tipi diversi ed è un meccanismo disfunzionale: la cosidetta “sensitizzazione” del sistema nervoso sia a livello periferico che soprattutto centrale. Il sistema nervoso dei cefalalgici, sottoposto a continue sollecitazioni nocicettive , cioè irritative, viene ad essere “sensibilizzato”, cioè diviene più sensibile del “normale” nella percezione degli stimoli ambientali interni/esterni. La conseguenza diretta è che tutti gli stimoli – anche quelli innocui, normali – vengono ad essere male interpretati o sovra-interpretati (“ingigantiti”) e superata un certo livello di irritazione scatta la risposta d’allarme: il dolore alla testa

I muscoli, i nervi, i vasi, le articolazioni cervicali, le articolazioni temporomandibolari (ATM) possono in alcuni casi causare o contribuire in modo significativo a tale sensibilizzazione. Ciò accade per atteggiamenti posturali e schemi di movimento abitudinari scarsi o anomali o esagerati o inconsueti. Con tutte queste espressioni si intendono atteggiamenti o dinamiche di movimento poco salutari e vantaggiosi in termini di risparmio energetico ed equilibrio delle forze interne/esterne in base alle richieste funzionali. Stare seduti 8 ore, facendo gli stessi stereotipati movimenti, mangiandosi le unghie magari,  non è un “compito sano”, non è un programma neurologico naturale.

Questi atteggiamenti e movimenti possono dunque comportare un “mal funzionamento” , cioè una disfunzione dei muscoli, nervi, vasi, articolazioni che iniziano a soffrire.  Tale sofferenza o incapacità di gestione può infastidire , cioè irritare, il sistema nervoso periferico e centrale creando un terreno fertile per la comparsa o un aggravamento dei sintomi della Cefalea.

mal di testa e snc

Il problema di tale iper-sensibilità è che di conseguenza la cefalea potrà svilupparsi in modo più semplice (cioè anche con piccoli stimoli, magari addirittura normali), più spesso e più intensamente.E’ importante dunque valutare bene il ruolo nonché il contributo di queste strutture nell’insorgenza della cefalea.

Un fisioterapista specializzato in terapia manuale può fare tali valutazioni ed in collaborazione con il medico specialista può agire con tecniche manuali specifiche per ridurre tale sensibilizzazione nervosa e di conseguenza influire in modo positivo su sintomi e segni del Mal di Testa.

Questo approccio manuale , che integra diversi sistemi, è quello della “Clinica del mal di Testa“.