Prima visita

La gestione ottimale delle principali forme di cefalea primaria – la cefalea di tipo tensivo  e l’emicrania – oggi prevede necessariamente un approccio multidisciplinare.

La prima cosa da fare fondamentale è sottoporsi ad una prima visita neurologica, soprattutto quando :

1) non hai ancora ricevuto una diagnosi formale da un medico specialista nella diagnosi e cura delle cefalee

2) hai attacchi di mal di testa per più di 3 giorni al mese da più di 3 mesi ( se il numero supera i 10-15 attacchi al mese chiamaci subito)

3) ti stai curando col “fai-da-te” o seguendo le indicazioni del medico di medicina generale o odontoiatra (non specialisti)

La visita neurologica specialistica serve per formulare una diagnosi e valutare la terapia più idonea, sia di tipo farmacologico che non farmacologico (integratori nutrizionali, dietoterapia, psicoterapia, fisioterapia).

La Clinica del Mal di Testa è un network, e in base alla città di residenza, possiamo indicarti lo specialista di riferimento da consultare.

Oltre alla diagnosi medica, il medico specialista in cefalee indaga anche i fattori psicologici, la presenza di disturbi del sonno (con la polisonnografia ad esempio) o dell’ oculomotricità, le abitudini alimentari e il profilo nutrizionale e la presenza di disturbi muscolo-scheletrici cervicali o mandibolari.

Una delle nostre maggiori peculiarità è la grande esperienza nei trattamenti fisioterapici mirati per i pazienti cefalalgici. Infatti, su indicazione del medico specialista, quando tu hai anche dolori o rigidità cervico-nucali o temporo-mandibolari, è importante effettuare una valutazione muscolo-scheletrica e trattamento iniziale con un Fisioterapista specializzato in Terapia Manuale per Cefalee. Tale visita può essere condotta nello stesso giorno e sede di quella medica oppure in altro momento.

Questa valutazione funzionale fisioterapica serve a determinare subito il ruolo di causa principale o di fattore contributivo dei disordini cranio-cervicali o mandibolari che sono molto spesso associati alla cefalea tensiva o emicrania. Per scoprirlo subito, fai questo TEST

La visita fisioterapica consiste in:

1. Anamnesi fisioterapica specifica con questionari/test scientifici per comprendere e definire nel dettaglio le caratteristiche cliniche della persona.

2. Esame clinico funzionale in cui  si eseguono 11 test manuali specifici per verificare subito , durante la seduta stessa di valutazione, la presenza e il ruolo causativo o contributivo di disordini cervicali o mandibolari.

L’approccio manuale della Clinica integra diversi metodi/tecniche di fisioterapia e osteopatia ma si basa principalmente sul concetto riabilitativo generale di “riproduzione e modificazione sintomatologica”.
Nello specifico si fa riferimento al concetto Reproduction-Resolution-Relevance dell’esperto collega australiano in cefalee Dean Watson, fondatore della Watson Headache Clinic e dell’Headache Institute di cui io, Dott. Riccardo Rosa faccio parte in quanto principale referente italiano nonché tra i primi 10 europei.
Per facilitarne la comprensione in italiano, questo concetto è stato da me riformulato in ACCENSIONE-MODULAZIONE-SPEGNIMENTO (AMS) e consiste in test palpatori provocativi per verificare subito di riprodurre (accensione), ridurre (modulazione) e risolvere (spegnimento) i sintomi del tuo mal di testa.

Si, hai letto bene: cerchiamo la riproduzione e risoluzione immediata dei sintomi del tuo mal di testa!

Quando ciò accade, infatti, significa che ciò che abbiamo stimolato è “rilevante”  e partecipa come causa principale o secondaria alla tua cefalea. Di conseguenza è raccomandato il protocollo CdMT di terapia manuale e esercizi per ridurre la frequenza, durata, intensità, localizzazione e disabilità dei tuoi attacchi.

Le  tecniche manuali dei test consistono in manipolazioni passive o attivo-assistite, graduali e rispettose, eseguite con le mani su cute, nervi, muscoli e articolazioni secondo posizioni e direzioni precise.

Valutiamo con altri Test anche la presenza di  disturbi respiratori e alimentari perché i trattamenti prevedono anche tecniche respiratorie, di biofeedback, indicazioni di integrazione nutrizionale e altro ancora. 

Ricorda: per giustificare un trattamento manuale è fondamentale riuscire ad accendere, modulare o spegnere nella stessa visita, sintomi simili o uguali a quelli dei tuoi attacchi di cefalea! Solo quando ciò accade significa che il rachide cervicale e/o l’atm influiscono veramente sul tuo mal di testa e la terapia manuale è l’aiuto fondamentale per migliorare o risolvere questi disordini!

LE NOSTRE SEDI