39 327 4784284

Cos’è la rigidità cervicale

Scopriamo insieme quali sono le cause della rigidità cervicale – in inglese Stiff Neck – in base ai sintomi che hai e quali rimedi possono aiutarti. La rigidità cervicale è un disturbo molto diffuso e comune.

Appartiene al quadro clinico della Cervicalgia e si caratterizza per:

dolenzia diffusa sulle spalle, tra le scapole e lungo il collo fino alla base della nuca,

movimenti limitati e dolenti , specialmente ruotare la testa da un lato come per guardare dietro.

La rigidità cervicale spesso è associata a mal di testa, cefalea tensiva o emicrania. Se soffri di mal di testa e hai rigidità cervicale fai subito questo TEST .

Tali rigidità possono essere accompagnate anche da sintomi lungo le braccia in base ai nervi coinvolti. Leggi qui per approfondire: sintomi-cervicali-nervi-trattamento.

Possono costringere ad atteggiamenti protettivi e di compenso che possono peggiorare la situazione. Per approfondire leggi: dolore alla cervicale cause.

Cause e Sintomi della rigidità cervicale

Le cause più comuni di rigidità cervicale sono in genere disturbi muscolari o articolari. Nei paesi anglosassoni si usano due espressioni specifiche: Cervical Strain and Sprain, con cui si indicano rispettivamente Stiramenti dei tessuti miofasciali e Distorsioni dei tessuti peri-articolari.

I muscoli interessati danno rigidità diffusa e dolore che si proietta anche in aree lontane da quelle affette. Questo dipende spesso dalla formazione di aree trigger miofasciali spesso causa di cefalea.

Per approfondire leggi: cefalea-trigger-points-miofasciali

Controlla qui i muscoli più spesso coinvolti che danno dolori in altre aree:

Le cause di questi stiramenti o distorsioni possono essere attività semplici e comuni che tutti facciamo ogni giorno o altri problemi cervicali. Esempi sono:

  • dormire in posizioni stressanti per le articolazioni e i muscoli stessi. Leggi qui per approfondire: disturbi-del-sonno-e-cefalea;
  • sollevare grandi pesi a fine allenamento quando i muscoli son stanchi, fare esercizi in modo veloce e intenso;
  • qualsiasi attività che prevede movimenti continui di rotazione da una parte o dall’altra;
  • traumi diretti (contusioni, lesioni);
  • atteggiamenti posturali poco vantaggiosi tenuti a lungo come ad esempio tenere la testa china in avanti a lungo sul pc o smartphone o tablet o tenere il cellulare o uno strumento tra la spalla-orecchio e testa;
  • distress cioè lo stress in eccesso che aumenta il tono muscolare di base e genera tensione inutile. Leggi qui per approfondire: stress-e-cefalea;
  • ernia cervicale attiva cioè che effettivamente irrita una radice nervosa, comprimendola o meno;
  • disturbi intra-articolari, cioè riduzione della mobilità tra le vertebre per un trauma o un movimento anomalo improvviso;
  • infiammazioni tissutali generiche (un disco intervertebrale, legamenti, altri muscoli, nervi stessi) che possono essere la conseguenza di sforzi inusuali o movimenti nuovi o esagerati.

Per approfondire leggi. curare-la-cervicale

Caratteristiche della rigidità cervicale o collo rigido

I sintomi associati con la rigidità cervicale generalmente durano alcuni giorni o settimane e possono essere di tipo lieve o moderato – “noiosi” – fino a dolori intensi e lancinanti. Una delle condizioni cliniche più diffuse in cui la rigidità cervicale raggiunge la massima espressione è il torcicollo o blocco cervicale acuto. Per approfondire leggi qui: torcicollo.

La rigidità cervicale può essere il primo segnale di un problema serio e pericoloso. Se insorge all’improvviso, senza precedenti, magari di notte, con mal di testa o vertigini, è fondamentale andare a visita specialistica medica. Per approfondire leggi qui: diagnosi-medica

Per fortuna la maggior parte di questi disturbi non è seria affatto e la loro gestione e cura sono facili se si interviene il prima possibile e rivolgendosi a professionisti laureati e seri.

Anche in caso di rigidità e sintomi leggeri e lievi, soprattutto in presenza di mal di testa o vertigini è ben consigliato fare una visita. Leggi qui per approfondire: vertigini-da-cervicale .

In questi casi devi inquadrare bene il problema e decidere quali trattamenti efficaci effettuare per prevenire peggioramenti futuri o ricadute.

Per approfondire leggi: https://www.clinicadelmalditesta.it/prima-visita/

Trattamento: cosa fare?

Leggi direttamente quest’altro articolo per sapere cosa fare e quale trattamento ti serve: rigidita-cervicale-e-trattamento.

Testa il tuo mal di testa

TROVA IL CENTRO PIÙ VICINO A TE